Il Progetto.


Quando la natura diventa arte, attraverso la matematica.

La pittura non va intesa solo come frutto della capacità di un artista di realizzare delle opere più o meno espressive o rappresentanti la realtà, ma occorre analizzare l'opera in base alla propria sensibilità e alle proprie concezioni, perchè l'arte è in grado di tradursi nell'espressione di una ricerca culturale che diviene fonte di nutrimento e di stimolo per la creatività personale, consentendo il raggiungimento di forme di rivisitazione dagli esiti sorprendenti. L'elaborazione concettuale che permea i lavori dell'artista, sottende ad una ricerca volta a rappresentare le forze della natura attraverso un'arte geometrica astratta. 

 

L'artista utilizza sovente come matrice stilistica il numero aureo PHI attraverso la successione numerica di Fibonacci ( come espressione della Sezione Aurea), come punto d'unione tra mondi e discipline diverse : arte, scienza, natura, matematica e geometria.  Un rapporto geometrico sinonimo di armonia e bellezza, che ritroviamo spesso in natura e che ha affascinato e ispirato nel corso della storia molti artisti, architetti, scienziati, storici, matematici e musicisti.

Un rapporto che è stato definito da Luca Pacioli "La divina proporzione" proprio perchè, ritrovandolo spesso in natura,  è sinonimo dell'impronta divina nella creazione.

 

Painting should not be understood only as the result of an artist's ability to create more or less expressive works or representing reality, but the work must be analyzed on the basis of one's own sensitivity and one's conceptions, because art is capable of translate into the expression of a cultural research that becomes a source of nourishment and stimulus for personal creativity, allowing the achievement of forms of revisitation with surprising results. The conceptual elaboration that permeates the artist's geometric abstract works underlies a research aimed at representing the forces of nature.

 

The artist often uses the golden number PHI as a stylistic matrix through the numerical sequence of Fibonacci (as an expression of the Golden Section), as a point of union between different worlds and disciplines: art, science, nature, mathematics and geometry. A geometric relationship synonymous with harmony and beauty, which we often find in nature and which has fascinated and inspired many artists, architects, scientists, historians, mathematicians and musicians throughout history.

 

A relationship that has been defined by Luca Pacioli as "The divine proportion" precisely because, often found in nature, it is synonymous with the creative hand of God.