BIOGRAFIA


Diego Racconi nasce a Milano e frequenta sin da giovane corsi d'arte, gruppi culturali e atelier di maestri per apprendere le diverse tecniche pittoriche. Amante della natura, sviluppa nel tempo una personale ricerca con uno stile geometrico astratto, strutturando un ciclo di opere dedicate agli elementi naturali e alle energie ad essi associate. Acqua, fuoco, terra, aria, e etere (sole) corrispondono ad altrettanti tipi di energie rinnovabili che possono essere utilizzate per la sopravvivenza dell'umanità, tutelando l'ambiente. Le opere si ispirano al "Cantico delle Creature" di S.Francesco d'Assisi, non visto quindi semplicemente come mirabile componimento poetico, elogio alla natura e al creato, ma come una strada, una indicazione chiara che il santo di Assisi ci fornisce per utilizzare attraverso gli elementi naturali, le energie ad essi associati. L'artista utilizza sovente nelle sue opere la tecnica dripping,  per rappresentare l'energia propria che scaturisce dai singoli elementi e sottolineare le interconnessioni tra microcosmo e macrocosmo. Struttura nel tempo un percorso espositivo itinerante, realizzato con la collaborazione di enti, musei e fondazioni che si fanno promotori dell'organizzazione dell'iniziativa sul proprio territorio, condividendone spirito, obiettivi e finalità.

L'iniziativa è inoltre associata ad una attività di charity ove, grazie alla raccolta fondi derivante dalla vendita delle opere, vengono supportate iniziative esterne ambientaliste o sociali.

  

Diego Racconi was born in Milan and from an early age he attended art courses, cultural groups and ateliers of masters to learn the different painting techniques. Lover of nature, over time he develops a personal research with an abstract geometric style, structuring a cycle of works dedicated to natural elements and the energies associated with them. Water, fire, earth, air, and ether (sun) correspond to as many types of renewable energy that can be used for the survival of humanity, protecting the environment. The works are inspired by the "Canticle of the Creatures" of St. Francis of Assisi, therefore not seen simply as a wonderful poetic composition, a praise to nature and creation, but as a road, a clear indication that the saint of Assisi provides us for use the energies associated with them through the natural elements. The artist often uses the dripping technique in his works, to represent his own energy that springs from the individual elements and underline the interconnections between microcosm and macrocosm. Over time, it structures an itinerant exhibition itinerary, created with the collaboration of institutions, museums and foundations that promote the organization of the initiative in their own territory, sharing its spirit, objectives and aims.

The initiative is also associated with a charity activity where, thanks to the fundraising deriving from the sale of the works, external environmental or social initiatives are supported.